lunedì 27 febbraio | 15:17
pubblicato il 25/feb/2015 19:44

Bruxelles dà via libera a legge Stabilità 2015

Ma il debito pubblico deve essere ridotto

Bruxelles dà via libera a legge Stabilità 2015

Roma, (askanews) - Da Bruxelles via libera definitivo alla Legge di Stabilità 2015 del Governo Renzi. L'Italia dunque supera il test europeo e nei suoi conti pubblici non si registrano infrazioni alle regole europee. Il deficit pubblico rimane ampiamente nei limiti europei. Ma non manca il lavoro da fare, in primis su un debito pubblico ancora troppo elevato, problema che assilla anche il Belgio. "Abbiamo inviato una lettera all'Italia e al Belgio chiedendo di ridurlo", ha detto il Commissario europeo agli affari economici e monetari, Pierre Moscovici. Non c'erano certo le condizione economiche per chiedere di più. "Lo sforzo di bilancio dell'Italia è sufficiente, una correzione brutale avrebbe messo l'economia in una situazione insostenibile", ha riconosciuto lo stesso Moscovici. Insomma, come alle scuole superiori, l'Italia passa l'anno scolastico 2015 con qualche debito, quello pubblico da ridurre nel tempo.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech