martedì 28 febbraio | 18:30
pubblicato il 16/apr/2013 16:31

Bridgestone: Ugl, esaminate ipotesi produzione fascia bassa o vendita

(ASCA) - Roma, 16 apr - ''Al Tavolo tecnico di oggi sul futuro dello stabilimento Bridgestone di Modugno abbiamo esaminato le due ipotesi proposte dall'azienda: la ristrutturazione o la vendita''. Lo rende noto il segretario nazionale dell'Ugl Chimici, Luigi Ulgiati, al termine del confronto che si e' tenuto oggi al ministero dello Sviluppo Economico fra sindacati, azienda, Regione Puglia, Provincia di Taranto e Comune di Bari, presieduto dal sottosegretario allo Sviluppo Economico, Claudio De Vincenti, e dal vice ministro del Welfare, Michel Martone. Presente all'incontro anche il segretario provinciale dell'Ugl Chimici di Bari, Filippo Caldara.

''La prima ipotesi illustrata dall'azienda - spiega Ulgiati -, quella della ristrutturazione, si basa sull'idea di mantenere nel sito pugliese solo la produzione di pneumatici di bassa gamma, ossia i prodotti ''general use', mentre quella delle gomme di fascia alta, ''premium', sarebbe destinata ad altri stabilimenti. L'azienda ha dichiarato che questa proposta e' subordinata a un importante contenimento dei costi''.

''Per quanto riguarda la seconda possibilita' - prosegue il sindacalista -, i vertici Bridgestone hanno annunciato che avvieranno una fase di due diligence per verificare, in caso di vendita, a chi sarebbe piu' adeguato cedere il sito, in particolare fra soggetti industriali o fondi di private equity e, nel primo caso, fra produttori di pneumatici di bassa o di alta fascia. Oltre a valutare quali sarebbero le modalita' di vendita, eventuali acquirenti dovranno avere un piano solido e di prospettiva''.

''Prima di dare un giudizio su queste ipotesi - conclude Ulgiati - attendiamo di avere maggiori dettagli e di approfondire i possibili scenari nel prossimo incontro, che si terra' il 2 maggio al Mise. Intanto, abbiamo preso atto di quanto illustrato dall'azienda e, soprattutto, abbiamo ribadito che le nostre valutazioni saranno vincolate all'obiettivo imprescindibile di mantenere in attivita' il sito di Modugno e di salvaguardare gli attuali livelli occupazionali, evitando cosi' ricadute negative anche sull' indotto''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Welfare
Inps: al via nuovo piano assistenza per 30mila non autosufficienti
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech