venerdì 09 dicembre | 16:52
pubblicato il 14/mar/2013 15:06

Bridgestone: Passera, chiusura non piu' irrevocabile (1 update)

(ASCA) - Roma, 14 mar - La chiusura dello stabilimento pugliese della Bridgestone non e' piu' irrevocabile. Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, in un messaggio su twitter, mentre e' in corso un vertice con l'azienda al ministero, alla presenza anche del vice ministro al Welfare, Michel Martone, del sottosegretario, Claudio De Vincenti, del presidente della regione Puglia, Nichi Vendola e dei sindacati.

''Per Bridgestone - scrive il ministro - chiusura non piu' 'irrevocabile'. Apriamo tavolo per individuare soluzioni.

''La nostra posizione - ha poi detto il ministro al tavolo di confronto secondo quanto si apprende da fonti sindacali - e' che noi consideriamole ragioni di mercato addotte dall'azienda buone per ridiscutere le decisioni prese. Non sarebbe socialmente responsabile non valutare tutte le misure per rivedere le decisioni. Per questo abbiamo chiesto all'azienda un segnale concreto di accoglimento, togliendo l'aggettivo 'irrevocabile'''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Borsa
La Borsa di Milano brinda alla proroga del Qe Bce, Ftse-Mib +1,64%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina