domenica 11 dicembre | 07:35
pubblicato il 27/giu/2016 17:41

Brexit, sterlina affonda del 4%, ironie su rassicurazioni Johnson

Ex sindaco di Londra stamattina aveva sentenziato: "Ora è stabile"

Brexit, sterlina affonda del 4%, ironie su rassicurazioni Johnson

Roma, 27 giu. (askanews) - Con un minimo di seduta che si è ulteriormente affossato a 1,3121 dollari, la sterlina accusa un nuovo ribasso superiore ai 4 punti percentuali rispetto ai livelli di chiusura venerdì, nella catastrofica sessione di mercato seguita al voto a favore della Brexit. Movimenti di questa portata sono molto marcati per gli standard medi dei cambi valutari, solitamente stabili.

Dalle sale di trading rimbalzano commenti ironici e sferzanti sulle rassicurazioni lanciate stamattina da Boris Johnson, uno degli alfieri della Brexit il quale ha sentenziato "ora la sterlina è stabile". Ironie che non sono mancate alla Camera dei Comuni, dove si sta svolgendo una audizione del premier dimissionario David Cameron. La valuta britannica continua a stabilire nuovi minimi da 31 anni a questa parte sul dollaro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina