sabato 03 dicembre | 23:07
pubblicato il 16/mag/2016 10:34

Brexit, R. De Benedetti: "Terrorizzato" da prospettiva uscita Gb

Su Ft anche opinioni Baravalle (Lavazza) e Srinivasan (Generali)

Brexit, R. De Benedetti: "Terrorizzato" da prospettiva uscita Gb

Roma, 16 mag. (askanews) - La prospettiva di una possibile uscita del Regno Unito dalla Ue preoccupa anche i vertici e i top manager delle aziende italiane che operano nel Paese. Rodolfo De Benedetti, presidente di Cir e Cofide confessa al Financial Times di essere "terrorizzato" da tale possibilità. Il suo gruppo controlla attività nella componentistica auto nel Regno Unito; De Benedetti, inoltre, ha  a titolo personale a Londra una partnership nell'asset management denominata Decalia .

Preoccupato anche Antonio Baravalle, amministratore delegato di Lavazza, uno dei principali gruppi europei del caffè: "L'Europa, - spiega al giornale britannico - sta già soffrendo un milione di pressioni con cui è difficile avere a che fare dall'economia all'immigrazione. E qualsiasi cosa che si aggiunga a tale pressione accresce il rischio d'instabilità".

Della stessa opinione Nikhil Srinivasan, responsabile degli investimenti (Cfo) per Generali. "Perchè toccare l'orso in questo momento dell'economia globale?".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari