lunedì 23 gennaio | 01:31
pubblicato il 27/giu/2016 16:28

Brexit, Piazza Affari crolla del 3,5%. Raffica di sospensioni

A picco anche oggi le banche: Intesa Sanpaolo e Mps perdono 12,4%

Brexit, Piazza Affari crolla del 3,5%. Raffica di sospensioni

Milano, 27 giu. (askanews) - Piazza Affari e le Borse europee sempre più a picco con le banche, complice l'apertura in rosso di Wall Street, in un clima ancora dominato dall'incertezza del dopo Brexit. A Milano l'indice principale Ftse Mib affonda del 3,5% a 15.174 punti. Perdite pesanti anche per Parigi (-2,6%), Francoforte (-2,3%) e Londra (-2,3%).

A Piazza Affari raffica di sospensioni tra i titoli a maggior capitalizzazione: maglia nera a Intesa Sanpaolo, che crolla del 12,4% a 1,523 euro, e a Mps (-12,4%) scivolata sotto quota 0,40 euro, a 0,398 euro. Mediobanca scende del 10%, Unicredit dell'8,5% e si porta ai nuovi minimi storici a 1,9 euro. Reggono i titoli energetici: Terna +1,1%, Eni +0,9%, Snam +0,5%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4