lunedì 05 dicembre | 11:34
pubblicato il 16/mag/2016 11:49

Brexit, allarme Fitch: rischio boom secessioni e aumenti spread

Sarebbe precedente e spinta a movimenti populisti anti europei

Brexit, allarme Fitch: richio boom secessioni e aumenti spread

Roma, 16 mag. (askanews) - La "Brexit" rischia di minare l'integrità del Regno Unito, potrebbe infatti innescare la secessione della Scozia, ma al tempo stesso potrebbe creare un potenziale effetto a catena in grado di destabilizzare anche l'intera Unione europea, "creando un precedente a favore delle fuoriuscite". Lo afferma l'agenzia Fitch, nelle sue analisi sulle possibili ricadute di un voto favorevole al referendum sull'uscita dall'Ue che si terrà in Gran Bretagna il 23 giugno prossimo.

Uno studio guarda al punto di vista Gb e un altro da quello del resto dell'Unione. L'Italia non sarebbe tra i Paesi più direttamente colpiti dall'eventuale divorzio, come Lussemburgo, Malta, Belgio, Germania, Irlanda, Olanda e Spagna che hanno legami economici o finanziari molto stretti con il Regno.

Tuttavia indirettamente anche la Penisola potrebbe avere problemi. "I timori di altre uscite potrebbero allargare gli spread sui Paesi periferici - afferma infatti Fitch - potenzialmente aumentando il costo del debito pubblico e rendendo più difficile la riduzione dei rapporti debito-Pil".

Lo scenario di base di Fitch resta comunque quello di un voto per la permanenza nell'Unione. Ma poi elabora altri tre scenari, uno a "condizioni favorevoli" di separazione per la Gran Bretagna, uno con condizioni sfavorevoli e un altro in cui a queste ultime si aggiungerebbe la grana della secessione della Scozia.

In generale, secondo l'agenzia di rating "la Brexit potrebbe favorire i partiti anti europei e populisti e rendere i leader Ue più riluttanti e attuare politiche impopolari che assicurano benefici a lungo termine". In pratica le riforme. L'uscita poi "potrebbe spingere la Scozia alla secessione dal Regno Unito, scenario - avverte Fitch - che potrebbe accentuare le pressioni separatiste in altre regione, come la Catalogna in Spagna".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari