venerdì 09 dicembre | 01:23
pubblicato il 26/giu/2015 13:36

Brevetti, Boccadutri: patrimonio start-up è tutela intellettuale

"La loro vera ricchezza è difendere le teste creative"

Brevetti, Boccadutri: patrimonio start-up è tutela intellettuale

Roma, (askanews) - "La vera ricchezza delle start-up è la loro capacità di innovare. Per una start-up è il loro patrimonio e se non è ben tutelato rischia di morire. La ricchezza non sta tanto in risorse tecniche o beni strumentali ma proprio in quello che sono le teste creative. Tutelare il patrimonio significa dunque consentirgli di crescere su quella proprietà intellettuale creata e poter investire ulteriormente per svilupparla. Non ci può essere innovazione senza tutela delle innovazioni future e di proprietà intellettuale". Lo ha sostenuto l'onorevole Sergio Boccadutri, della VI Commissione Finanza della Camera dei Deputati, durante la presentazione del progetto "Learn to Project" che si avvale di una piattaforma mobile-learning per la formazione sui temi della proprietà intellettuale rivolta alle piccole e medie imprese.

Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni