lunedì 16 gennaio | 17:05
pubblicato il 26/giu/2015 13:36

Brevetti, Boccadutri: patrimonio start-up è tutela intellettuale

"La loro vera ricchezza è difendere le teste creative"

Brevetti, Boccadutri: patrimonio start-up è tutela intellettuale

Roma, (askanews) - "La vera ricchezza delle start-up è la loro capacità di innovare. Per una start-up è il loro patrimonio e se non è ben tutelato rischia di morire. La ricchezza non sta tanto in risorse tecniche o beni strumentali ma proprio in quello che sono le teste creative. Tutelare il patrimonio significa dunque consentirgli di crescere su quella proprietà intellettuale creata e poter investire ulteriormente per svilupparla. Non ci può essere innovazione senza tutela delle innovazioni future e di proprietà intellettuale". Lo ha sostenuto l'onorevole Sergio Boccadutri, della VI Commissione Finanza della Camera dei Deputati, durante la presentazione del progetto "Learn to Project" che si avvale di una piattaforma mobile-learning per la formazione sui temi della proprietà intellettuale rivolta alle piccole e medie imprese.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow