venerdì 24 febbraio | 20:32
pubblicato il 12/nov/2013 11:40

Brembo: accelera nel 3* trim, ricavi +14,5% e utile +50%

(ASCA) - Roma, 12 nov - Crescita a doppia cifra per i risultati di Brembo nel terzo trimestre dell'anno. I ricavi registrano una progressione del 14,5% a 391 milioni di euro con un utile netto che supera i 20 milioni mostrando un aumento del 50,4% sullo stesso trimestre dell'anno scorso.

Nei nove mesi i ricavi ammontano a 1,15 miliardi segnando un rimbalzo del 10,5% sullo stesso periodo del 2012 mentre l'utile netto si attesta a 63,4 milioni con un +29,4%.

''Il terzo trimestre si chiude con risultati sopra le attese - commenta il presidente Alberto Bombassei - sia dal punto di vista dei ricavi che della marginalita'. Risultati a cui hanno contribuito tutti i mercati e tutti i segmenti di business. Mi fa piacere segnalare che l'Italia ha mostrato segni di ripresa benche' inferiori al resto d'Europa. Il portafoglio ordiniinfine conforta la previsione della chiusura dell'esercizio 201in linea con il trend sin qui evicenziato''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech