lunedì 05 dicembre | 10:26
pubblicato il 16/dic/2015 16:05

Brasile declassato da Fitch in categoria "spazzatura", a BB+

Bubbi su capacità del governo di stabilizzare il crescente debito

Brasile declassato da Fitch in categoria "spazzatura", a BB+

Roma, 16 dic. (askanews) - Fitch ha declassato di un gradino il rating sul Brasile, da BBB- a BB+ e che in questo modo esce dal raggruppamento più sicuro di affidabilità creditizia, l'investment grade, per finire nella categoria comunemente bollata come "junck", o spazzatura.

Nel comunicare la variazione, l'agenzia ha poi precisato che le prospettive sul gigante sudamericano restano negative, preludio di possibili futuri ulteriori tagli.

"Il declassamento - spiega Fitch con una nota - riflette la recessione più grave del previsto, i continui peggioramenti di bilancio e l'incertezza politica che potrebbe minare ulteriormente la capacità del governo di attuale le misure necessarie a stabilizzare il crescente debito".

Il tutto mentre da settimane la presidente Dilma Roussef subisce crescenti pressioni, fino al recente affacciarsi dell'ipotesi di una procedura di estromissione nei suoi riguardi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari