lunedì 23 gennaio | 14:05
pubblicato il 29/set/2014 17:50

Bracco: lavori "Cardo" di Expo 2015 in linea con quanto detto

Sta procedendo tranquillamente secondo anche l'accordo con l'Anac (ASCA) - Rho-Pero, 29 set 2014 - Per il commissario per il Padiglione Italia di Expo 2015, Diana Bracco, i lavori per la costruzione del cosiddetto Cardo, l'asse del sito espositivo destinato soprattutto alle Regioni italiane, non sono in ritardo rispetto a quanto annunciato. "E' esattamente in linea con quello che abbiamo detto e sta procedendo tranquillamente secondo anche l'accordo con l'Anac. Per l'Albero della vita noi dobbiamo fare il bando delle tecnologie perche' quelle sono l'ultima fase che si attacca ad esso. Saremo pronti entro meta' ottobre con il Politecnico poi lo metteremmo a bando, ma siamo perfettamente in linea" ha detto a margine della posa della prima pietra del padiglione francese.

"Tassello dopo tassello arriveremo ad un grande evento". Il Padiglione Italia vero e proprio, ha proseguito, "e' gia' bello alto, alla fine di ottobre monteremo la vela di copertura e quello sara' un grande momento" ha continuato.(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4