domenica 26 febbraio | 00:05
pubblicato il 10/mag/2013 12:00

Bpm/ Stop a piano trasformazione in Spa, avanti con aumento

Piano non sarà in assemblea. "Ma problema governance va risolto"

Bpm/ Stop a piano trasformazione in Spa, avanti con aumento

Roma, 10 mag. (askanews) - Stop al progetto di trasformazione della Bpm da società cooperativa in Spa ibrida, mentre va avanti l'aumento di capitale da 500 milioni per rimborsare i Tremonti-bond. Il consiglio di gestione della banca milanese ha deciso infatti "di non sottoporre all'approvazione dell'assemblea dei soci del 21-22 giugno il complessivo progetto innovativo di trasformazione in società per azioni ibrida". "Fermo restando - sottolinea Piazza Meda - che il consiglio di gestione considera il raggiungimento di un modello di governance stabile e trasparente un elemento di rilevanza strategica, lo stesso consiglio di gestione ha deliberato di dare priorità al progetto di rafforzamento patrimoniale di euro 500 milioni, funzionale al rimborso dei Tremonti-bond". "Pertanto - conclude la Bpm - per portare a compimento l'aumento di capitale e completare il piano di interventi volti a risolvere in modo definitivo le criticità nella governance della Banca, il consiglio di gestione valuterà tutte le iniziative idonee a migliorare la governance di Bpm".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech