mercoledì 22 febbraio | 17:35
pubblicato il 27/apr/2013 16:17

Bpm: soci bocciano voto a distanza, boato di esultanza in assemblea

(ASCA) - Roma, 27 apr - I soci di Banca popolare di Milano hanno bocciato a maggioranza l'introduzione del voto elettronico in assemblea. Al momento del voto, espresso in maniera palese, erano presenti oltre 4200 soci. La decisione e' stata accolta in assemblea con un boato di esultanza.

La proposta di modifica dello statuto Bpm era considerata una sorta di 'prova generale' per valutare la tenuta degli schieramenti in vista dell'assemblea straordinaria che si terra' il prossimo il 22 giugno e che mettera' ai voti la trasformazione della cooperativa in una spa.

rba/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe