lunedì 23 gennaio | 20:43
pubblicato il 18/gen/2014 11:05

Bpm: nominato consiglio di gestione, Castagna consigliere delegato

Bpm: nominato consiglio di gestione, Castagna consigliere delegato

(ASCA) - Milano, 18 gen 2014 - Ci e' voluto piu' tempo del previsto, ma alla fine tutte le caselle sono andate al loro posto. Bpm ha un nuovo consiglio di gestione. L'ufficialita' e' arrivata nella tarda serata di ieri, al termine di una giornata-maratona che ha visto riunirsi, uno dopo l'altro, prima il comitato nomine, poi il comitato remunerazioni e infine il decisivo consiglio di sorveglianza - previsto inizialmente per le 15 ma poi slittato fino a ora di cena - che ha nominato il consiglio di gestione. Sciogliere tutti nodi, soprattutto quelli di natura economica, non e' stato semplice. Ma a fine giornata la governance di Bpm e' definita. E' questa l'ultima tappa di un percorso cominciato il 21 dicembre scorso, quando l'assemblea dei soci di Piazza Meda si era espressa a larga maggioranza a favore della lista ''per la cooperativa Bpm'' presentata da Pietro Giarda, eletto presidente di un consiglio di sorveglianza che vede 11 consiglieri su 19 diretta espressione dell'ex Ministro.

La partita sul nuovo consigliere delegato si e' chiusa senza troppi colpi di scena. Sfumata l'ipotesi di un ritorno a Milano di Fabrizio Viola, manager che per 4 anni e' stato alla direzione generale della banca di Bpm ma che nei proprio giorni scorsi ha deciso di restare amministratore delegato di Mps, la scelta e' ricaduta - come previsto - su un altro banchiere di lungo corso: Giuseppe Castagna. Gia' a meta' pomeriggio i vertici di Muzinich, la societa' di gestione dove il manager ha lavorato fino ad oggi, davano la cosa per fatta. Al punto da diffondere un comunicato per ''congratularsi con Giuseppe Castagna per il suo nuovo ruolo presso la Bpm, convinti che avra' grande successo nella sua nuova posizione''. La nota ufficiale di Bpm e' arrivata alle 22 passate. Segno che per tutto il giorno si e' trattato a oltranza soprattutto per trovare un accordo sullo stipendio da destinare al nuovo consigliere delegato. Nessuna sorpresa neppure sulla presidenza del consiglio di gestione, assegnata - anche in questo caso secondo le previsioni - a Mario Anolli, docente della Cattolica 'sponsorizzato' dallo stesso Giarda. Gli altri componenti del consiglio di gestione sono Davide Croff, Paola De Martini e Giorgio Girelli. La prima riunione di insediamento e' stata fissata per martedi', giorno il cui il neo consiglio di gestione nominera' Castagna consigliere delegato (limitandosi di fatto a recepire le indicazioni del consiglio di sorveglianza) e gli attribuira' i poteri previsti dallo Statuto. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4