sabato 25 febbraio | 10:32
pubblicato il 18/gen/2014 11:05

Bpm: nominato consiglio di gestione, Castagna consigliere delegato

Bpm: nominato consiglio di gestione, Castagna consigliere delegato

(ASCA) - Milano, 18 gen 2014 - Ci e' voluto piu' tempo del previsto, ma alla fine tutte le caselle sono andate al loro posto. Bpm ha un nuovo consiglio di gestione. L'ufficialita' e' arrivata nella tarda serata di ieri, al termine di una giornata-maratona che ha visto riunirsi, uno dopo l'altro, prima il comitato nomine, poi il comitato remunerazioni e infine il decisivo consiglio di sorveglianza - previsto inizialmente per le 15 ma poi slittato fino a ora di cena - che ha nominato il consiglio di gestione. Sciogliere tutti nodi, soprattutto quelli di natura economica, non e' stato semplice. Ma a fine giornata la governance di Bpm e' definita. E' questa l'ultima tappa di un percorso cominciato il 21 dicembre scorso, quando l'assemblea dei soci di Piazza Meda si era espressa a larga maggioranza a favore della lista ''per la cooperativa Bpm'' presentata da Pietro Giarda, eletto presidente di un consiglio di sorveglianza che vede 11 consiglieri su 19 diretta espressione dell'ex Ministro.

La partita sul nuovo consigliere delegato si e' chiusa senza troppi colpi di scena. Sfumata l'ipotesi di un ritorno a Milano di Fabrizio Viola, manager che per 4 anni e' stato alla direzione generale della banca di Bpm ma che nei proprio giorni scorsi ha deciso di restare amministratore delegato di Mps, la scelta e' ricaduta - come previsto - su un altro banchiere di lungo corso: Giuseppe Castagna. Gia' a meta' pomeriggio i vertici di Muzinich, la societa' di gestione dove il manager ha lavorato fino ad oggi, davano la cosa per fatta. Al punto da diffondere un comunicato per ''congratularsi con Giuseppe Castagna per il suo nuovo ruolo presso la Bpm, convinti che avra' grande successo nella sua nuova posizione''. La nota ufficiale di Bpm e' arrivata alle 22 passate. Segno che per tutto il giorno si e' trattato a oltranza soprattutto per trovare un accordo sullo stipendio da destinare al nuovo consigliere delegato. Nessuna sorpresa neppure sulla presidenza del consiglio di gestione, assegnata - anche in questo caso secondo le previsioni - a Mario Anolli, docente della Cattolica 'sponsorizzato' dallo stesso Giarda. Gli altri componenti del consiglio di gestione sono Davide Croff, Paola De Martini e Giorgio Girelli. La prima riunione di insediamento e' stata fissata per martedi', giorno il cui il neo consiglio di gestione nominera' Castagna consigliere delegato (limitandosi di fatto a recepire le indicazioni del consiglio di sorveglianza) e gli attribuira' i poteri previsti dallo Statuto. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech