martedì 21 febbraio | 15:42
pubblicato il 22/ott/2011 10:55

Bpm/ In corso parte straordinaria assemblea, presenti 1.698 soci

Interventi dei soci limitati a quattro minuti

Bpm/ In corso parte straordinaria assemblea, presenti 1.698 soci

Rho (Milano), 22 ott. (askanews) - E' iniziata da pochi minuti la discussione sulla parte straordinaria dell'assemblea della Banca popolare di Milano, chiamata alla fiera di Rho Pero ad approvare il nuovo statuto duale e ad eleggere i nuovi vertici. I soci stanno ancora affluendo: al momento i presenti in proprio o per delega ammontano a 1.698. Dalla lettura del libro soci emerge che i francesi del Credit Mutuel detengono il 4,99, Andrea Bonomi di Investindustrial al 2,674, Dimensional Fund al 2,002%. Ai soli fini di negoziazione, poi, Societé Generale ha il 4,377 e Credit Suisse il 2,36. Gli interventi sono stati contingentati dal presidente Massimo Ponzellini ad una durata massima di quattro minuti con l'eccezione di quello del rappresentante dei soci non dipendenti Piero Lonardi. Il tono dei primi tre soci intervenuti è polemico nei confronti della banca.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia