martedì 21 febbraio | 07:02
pubblicato il 27/mag/2014 11:11

Bpm: chiusa in anticipo offerta diritti inoptati

(ASCA) - Roma, 27 mag 2014 - Chiusa in anticipo l'offerta di 16,683 milioni di diritti di opzione al servizio dell'aumento di capitale rimasti inoptati. Prezzo unitario 0,075 euro.

L'esercizio dei diritti consente di sottoscrive 6,006 azioni ordinarie Banca Popolare di Milano (Bpm).

''Pertanto, l'esercizio dei Diritti acquistati nell'ambito dell'offerta in borsa e conseguentemente la sottoscrizione delle relative Nuove Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata, e quindi entro il 30 maggio 2014. I Diritti saranno messi a disposizione degli acquirenti tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. e potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Nuove Azioni, al prezzo di Euro 0,43 cadauna, nel rapporto di n. 9 Nuove Azioni ogni n. 25 Diritti'', spiega la nota di Bpm.

com/red/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia