domenica 11 dicembre | 11:10
pubblicato il 18/apr/2013 12:04

Bpm: Bonomi, trasformazione in Spa insieme a sindacati

(ASCA) - Milano, 18 apr - Andrea Bonomi non si aspetta ostacoli dalle sigle sindacali che hanno chiesto un parere a Bankitalia sul progetto di trasformazione di Bpm in una societa' per azioni ibrida. Lo ha assicurato il presidente del Consiglio di gestione dell'istituto di credito di Piazza Meda, Andrea Bonomi, illustrando i dettagli dell'operazione a margine del forum su banca e impresa in corso al Sole24Ore.

''I sindacati vogliono vedere la struttura finale dell'operazione prima di esprimersi e questa e' una posizione giusta'', ha spiegato Bonomi che ha subito aggiunto: ''Con i sindacati siamo riusciti a fare un lavoro molto duro per il bene della banca senza scioperi. Sono sicuro che riusciremo a fare insieme anche questo passaggio, dato che ci sono ancora due mesi'' prima dell'assemblea decisiva dei soci di Bpm che il prossimo 22 giugno dovranno pronunciarsi sul progetto di trasformazione della banca in Spa. ''L'intenzione - ha spiegato ancora Bonomi - e' di avere una banca ad azionariato diffuso vicina al territorio e non vicina ad un azionista piuttosto che un altro. L'obiettivo, ha insistito, e' quello di ''fare una banca popolare e trasparente, saremo il fiore all'occhiello del sistema. E' un tentativo di dare all'Italia un modello che vada bene per Bpm. Quello della Spa ibrida e' uno strumento che va bene a noi, non a tutte le popolari''. Da Bonomi, percio', un avvertimento ai sindacati: ''La nostra proposta e' chiara, giusta e moderna, in grado di rimettere la banca al centro dell'imprenditorialita' e dell'industria lombarda. Sarebbe sbagliato mettere Bpm al centro di una battaglia ideologica''.

Un quadro piu' chiaro della situazione e soprattutto di cosa ne pensano le sigle sindacali si avra' soltanto quando in Piazza Meda arrivera' il parere sull'operazione firmato dai tecnici di Bankitalia. Sulla tempistica, pero', Bonomi ha preferito non sbilanciarsi. ''Ci sono dei termini di legge.

Noi abbiamo messo una tabella di marcia abbastanza stretta.

E' un progetto complesso su cui non si puo' dare un giudizio in un giorno''.

fcz/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina