martedì 21 febbraio | 04:37
pubblicato il 26/feb/2016 11:52

Bpm-Banco, Saviotti: niente fusione se Bce chiede aumento

Ceo Banco al Messaggero: on ci sarà perché non ce n'è bisogno

Bpm-Banco, Saviotti: niente fusione se Bce chiede aumento

Torino, 26 feb. (askanews) - Se la Bce dovesse chiedere un aumento di capitale la fusione tra Banco Popolare e Bpm "non si fa più". E' quanto ha dichiarato il Ceo dell'istituto veronese, Pierfrancesco Saviotti, parlando con il Messaggero. "Il Banco Popolare è nelle condizioni di proseguire per la sua strada stand alone e Saviotti non va via. Speriamo - ha aggiunto - che una volta per tutte non debba più leggere sui giornali di ipotesi, scogli e rischi aumento".

"Voglio essere chiaro una volta per tutte - ha detto ancora Saviotti - io ci metto la faccia: non ci sarà nessun aumento perché non ce n'è bisogno, lo abbiamo detto con chiarezza io e Castagna".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia