giovedì 23 febbraio | 17:14
pubblicato il 16/nov/2015 10:21

Borse europee: nessun panic selling dopo Parigi. Milano su parità

Indici tornano positivi. Giuù titoli del turismo

Borse europee: nessun panic selling dopo Parigi. Milano su parità

Roma, 16 nov. (askanews) - Non scatta il panic selling sulel principali borse del Vecchio Continente alla riapertura dopo gli attacchi terroristici a Parigi. Dopo le aperture negative delle piazze europee, tutte intorno a -1%, tornano gli acquisti.

Milano viaggia sulla parità a 21.845 punti. Parigi torna positiva con il Cac40 che ora guadagna lo 0,21% a 4.818 punti mentre Francoforte limita i danni con una flessione che si è ridotta da circa un punto a -0,30% a 10.676 punti. Il listino tedesco è appesantito dalle forte vendite su Lufthansa (-3,11%) che sconta le difficoltà di tutto il comparto turistico dopo gli attacchi.

Si affaccia il segno positivo anche a Londra dove il Ftse-100 guadagna lo 0,13% a 6.126 punti. Anche qui da segnalare i titoli del turismo che continuano a soffrire con Tui e Carnival in calo di oltre 4 punti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech