lunedì 20 febbraio | 10:01
pubblicato il 03/apr/2013 12:00

Borsa/ Tonfo sul finale per Milano (-2,3%) con banche e Telecom

Deludono dati macro Usa ma Piazza Affari è la peggiore in Europa

Borsa/ Tonfo sul finale per Milano (-2,3%) con banche e Telecom

Milano, 3 apr. (askanews) - Chiusura in forte ribasso per Piazza Affari trascinata dal tonfo di Telecom Italia e dei titoli bancari. L'indice principale Ftse Mib ha lasciato sul terreno il 2,28% a 15.200 punti, peggior performance oggi in Europa. A deprimere i listini, oltre all'incertezza sullo scenario politico italiano, la diffusione di deludenti dati macro Usa, con la flessione oltre le attese dell'indice Ism servizi e la creazione di posti di lavoro nel settore privato a marzo risultata inferiore alle previsioni. Sul finale è ritornato sopra quota 330 punti lo spread tra Btp e Bund decennali. Tra le blue chip forti vendite sulle banche: Banco Popolare -5,54%, Bper -5,44%, Unicredit -4,08%. Pesante anche Telecom Italia che ha perso il 5,38% a 0,536 euro, nuovi minimi di sempre. Sul titolo ha pesato il downgrade di Ubs a 'sell', con taglio del target price a 0,45 euro, e il venir meno della speculazione sul comparto delle tlc dopo che Verizon ha smentito le voci di un'Opa su Vodafone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia