domenica 04 dicembre | 09:52
pubblicato il 19/ago/2011 13:02

Borsa/ Operatori: Si sconta già recessione, manovre non bastano

"Prevale incertezza, non ci sono punti di riferimento"

Borsa/ Operatori: Si sconta già recessione, manovre non bastano

Milano, 19 ago. (askanews) - Timori per una recessione e "un'incertezza pazzesca". E' questo, secondo alcuni operatori, che sta scontando il mercato. Un'operatore contattato da TMNews (preferisce restare nell'anonimato) spiega che "il mercato sta già anticipando la recessione, la sta già scontando. E' un momento in cui un investitore non ha appigli per comprare ed è un momento in cui ci sono solo venditori che operano in una situazione di estrema difficoltà". "Non si sa dove si va a finire - spiega - si sa solo che si rallenta e che gli Stati non hanno più soldi per fare politiche di stimolo. Le manovre dei governi non bastano più. Non ci sono più punti di riferimento". La Tobin tax? "Un pretesto, un falso problema. Alla base dei ribassi degli ultimi giorni c'è soprattutto molta incertezza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari