domenica 26 febbraio | 00:04
pubblicato il 27/lug/2011 13:50

Borsa/ Milano non recupera(-2,22%),debito Usa spaventa le banche

Unicredit -4%, Intesa -4,3%, Mediobanca -3,5%, Mps -1%

Borsa/ Milano non recupera(-2,22%),debito Usa spaventa le banche

Milano, 27 lug. (askanews) - Piazza Affari risente più delle altre borse europee dello stallo delle trattative sul debito Usa e a pagare maggiormente in termini di vendite sono i titoli bancari. A metà seduta il Ftse Mib perde il 2,22% a 18.644 punti, Ftse All Share -1,93% Ftse Star -0,46%. A trascinare al ribasso il listino milanese è soprattutto il comparto finanziario con banche e assicurazioni che arrivano a cedere oltre 4 punti percentuali. Unicredit -4% a 1,22 euro, Intesa Sanpaolo -4,3% a 1,58 euro, Mediobanca cede il 3,34%, Mps -1%, Ubi Banca -5%, Popolare Milano -2,57%, Banco Popolare -3%. Fra gli assicurativi Generali è in ribasso del 2,67%, FonSai -2,93%, Milano Assicurazioni -4%, Unipol -2,72%. Nel giorno della presentazione dei conti del primo semestre Mediolanum cede il 2,5%. Giorno di conti anche per Pirelli, il mercato premia i risultati (+282%). In territorio positivo Impregilo, che guadagna il 4,12%, Luxottica +0,98%, Fiat Industrial +0,71%. Nella galassia del Lingotto in controtendenza Fiat -1,74%, Exor -1,51%. Vendite anche sui titoli energetici: Enel -2,21%, Eni, -1,4%, Edison -2,66%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech