lunedì 20 febbraio | 07:25
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Borsa/ Milano in calo a metà seduta (-1,1%), frana Saipem

Pesano timori crisi governo, risale spread Btp-Bund

Milano, 6 dic. (askanews) - Le incertezze sul fronte politico reinnescano la salita dello spread Btp-Bund e zavorrano Piazza Affari. Il concreto rischio di una crisi di governo dopo che il Pdl non ha partecipato al voto in Senato sul decreto crescita ha spinto il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali, che appena lunedì scorso era finalmente sceso sotto i 300 punti, a risalire intorno ai 325 punti. Alle 14.45 l'indice Ftse Mib cede l'1,1%, mentre il Ftse All Share arretra dell'1,07%. A deprimere il listino contribuisce il crollo di Saipem, che precipita del 7,8% a 30,15 euro dopo la notizia dell'indagine della Procura di Milano con l'ipotesi di reato di corruzione in Algeria che ha provocato ieri le dimissioni dell'ad Pietro Franco Tali e del direttore finanziario della controllante Eni (-0,95%), Alessandro Bernini, Cfo di Saipem fino al 2008. Tra le blue chip pesanti anche A2A (-2,82%), Ubi Banca (-2,02%) e Telecom (-2,09%). Bene invece Mediaset (+2,9%), Fiat Industrial (+1,3%), Mediaset e Tenaris (+1,2%).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia