domenica 26 febbraio | 02:29
pubblicato il 03/set/2012 17:40

Borsa/ Milano chiude in rialzo (+1,1%), spread in discesa

Indice accelera con parole Draghi. In luce Campari ed editoriali

Borsa/ Milano chiude in rialzo (+1,1%), spread in discesa

Milano, 3 set. (askanews) - Avvio di settimana positivo per Piazza Affari, nella prima seduta di un mese che si preannuncia ricco di eventi cruciali a partire dalla riunione delle Bce di giovedì. L'indice principale Ftse Mib ha chiuso in rialzo dell'1,1% a 15.267 punti, accelerando sul finale dopo le parole di Mario Draghi secondo cui l'acquisto di titoli di Stato a 3 anni non si configura come aiuti di Stato. In discesa fino a 439 punti base anche lo spread tra Btp e Bund decennali rispetto ai 451 della chiusura di venerdì scorso. Tra le blue chip in evidenza Campari (+7,96%) dopo l'annuncio dell'acquisizione dell'81,4% nella società giamaicana Lascelles de Mercado, leader nella settore del rum. Riflettori puntati anche oggi su Camfin (+7,14%) con il titolo che ha toccato in mattinata nuovi massimi a 0,4799 euro, sulle speculazioni innescate dallo 'scontro' tra Marco Tronchetti Provera e la famiglia Malacalza. E' proseguita la corsa di Rcs (+19,13%), trascinando anche gli altri titoli editoriali, oggi in gran fermento: Mondadori +20%, Class +12,17%, L'Espresso +10,11%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech