venerdì 09 dicembre | 01:04
pubblicato il 10/apr/2012 12:21

Borsa/ Milano aggrava cali a -2,45%, spread Btp supera 390 punti

Dati Usa e Cina alimentano timori su economia globale

Borsa/ Milano aggrava cali a -2,45%, spread Btp supera 390 punti

Roma, 10 apr. (askanews) - Continuano ad accentuarsi a metà giornata le tensioni sui titoli di Stato dei paesi della periferia dell'area euro, mentre le Borse restano in netto calo. Oggi, dopo la prolungata pausa pasquale, i mercati europei incassano il contraccolpo dei dati deludenti pubblicati venerdì scorso sul mercato del lavoro statunitense, che a marzo ha generato meno posti del previsto, 120 mila, alimentando i timori di possibili indebolimenti dell'economia globale. Milano torna ad accusare il calo più forte tra le Borse europee con un meno 2,45 per cento dell'indice Ftse-Mib. Sulle altre maggiori piazze Ue si registrano cali più contenuti mentre i contratti futures fanno presagire un possibile lieve rimbalzo di Wall Street. L'euro torna ad indebolirsi calando a 1,3064 dollari. Intanto la tensione fa risalire i rendimenti lordi dei Btp decennali al 5,60 per cento, mentre il loro differenziale o spread rispetto ai Bund della Germania raggiunge 3,91 punti percentuali, secondo Bloomberg, o 391 punti base. Il superindice previsionale dell'Ocse ha subito un nuovo calo a febbraio sull'Italia, mentre sull'insieme dei paesi avanzati si è rafforzato indicando, sebbene con dinamiche divergenti, una possibile inversione di tendenza verso la ripresa. Ma tensioni anche più forti investono i bond di Spagna e Portogallo, mentre i timori sull'economia globale tra ieri e oggi hanno trovato nuovi spunti nei dati sulla Cina: l'import è aumentato meno del previsto, minando le speranze di vedere il gigante asiatico come un possibile puntello della crescita globale in questa fase. Intanto l'inflazione è tornata a salire, minacciando i margini di manovra delle autorità per sostenere l'economia. Il tutto non ha fatto altro che rialimentare le tensioni che si erano ricreate già nelle passate sedute sulla crisi dei debiti pubblici nell'area euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni