giovedì 23 febbraio | 22:46
pubblicato il 04/lug/2014 17:58

Borsa: listino in calo (Ftse Mib -1,49%), banche sotto pressione

(ASCA) - Roma, 4 lug 2014 - Torna qualche timore sul comparto dei bancari in Europa e le borse ripiegano. Milano tra le peggiori con l'indice Ftse Mib che al termine degli scambi accusa un calo dell'1,49% e sulla stessa linea il Ftse all share.

Ad innescare l'ondata di vendite sulle banche e' stato il profit warning lanciato oggi dall'istituto austriaco Erste Bank quale conseguenza sugli accantonamenti in alcuni paesi dell'est Europa. A Milano tra i maggiori ribassi Intesa Sanpaolo e Unicredit con ribassi di poco superiori al 3%, maglia nera tra i titoli principali e' Ubi Banca che lascia sul terreno il 3,45%. Male anche Bper che cede il 2,95%.

Tra le altre blu chip prese di beneficio su Mediaset in attesa dell'offerta dagli spagnoli di Telefonica per il 22% di Dts. Sul resto del listino lieve calo per la matricola Fincantieri mentre FinecoBank cede l'1% a 4,14 euro, livello comunque ben superiore ai 3,70 del prezzo di collocamento.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech