giovedì 19 gennaio | 20:50
pubblicato il 07/lug/2014 18:20

Borsa: la produzione industriale tedesca deprime i mercati

(ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - Avvio di settimana negativo per le borse europee con Milano maglia nera tra i principali mercati del Vecchio Continente. A deprimere gli operatori il dato deludente della produzione industriale in Germania con una contrazione, la seconda consecutiva, dell'1,8% anche se a Berlino sottolineano che l'indice e' stato penalizzato dal calendario. Guardando i mercati azionari nella seconda parte di seduta gli indici hanno ripiegato con decisione anche per effetto della partenza negativa a Wall Street. A Milano l'indice Ftse Mib cede l'1,33% e il Ftse all share arretra dell'1,29%. Peggio di Piazza Affari hanno fatto Parigi e Madrid, Francoforte ha chiuso in calo dell'1%, piu' resistente Londra con il Ftse 100 in flessione di quasi mezzo punto percentuale. Sui mercati azionari nessun effetto dalle parole di due esponenti della Bce. Benoit Coeur ha lasciato intendere che il periodo di tassi d'interesse bassi nell'Eurozona sara' piu' lungo del previsto. Ewald Novotny, ha sottolineato che le recenti misure varate dall'Eurotower stanno producendo un impatto significativo, testimoniato dalla riduzione dell'Euribor e dall'indebolimento dell'euro. Giornata tranquilla invece sul mercato dei titoli di Stato con lo spread tra Btp decennale e Bund tedesco in lieve calo a 155 punti. Scorrendo i titoli principali a Piazza Affari, seduta piuttosto avara di spunti operativi. Fa eccezione Mediaset che ha annunciato l'accordo con Telefonica per l'ingresso degli spagnoli in Mediaset Premium con 100 milioni di euro per l'11,1%. Il titolo e' partito in rialzo fino a sfiorare il 4% poi ha ripiegato sulle prese di beneficio terminando in calo di quasi un punto percentuale. Pesanti tra i bancari Mps e Bper con flessioni superiori al 3%, ribassi intorno al 2,50% per Mediobanca e Finmeccanica. Maglia rosa Gtech con un rialzo dell'1,65% e acquisti anche su Saipem e Autogrill con rialzi intorno allo 0,50%. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale