venerdì 20 gennaio | 17:47
pubblicato il 16/gen/2013 14:09

Borsa elettrica: Gme, nel 2012 scambi in calo ma prezzo medio +4,5%

Borsa elettrica: Gme, nel 2012 scambi in calo ma prezzo medio +4,5%

(ASCA) - Roma, 16 gen - Il 2012 si chiude sulla borsa elettrica con scambi ai minimi dal 2004, anno di inizio della sua attivita', ma con un prezzo medio salito del 4,5% rispetto al 2011 a 75,48 euro/MWh. E' quanto emerge dai dati diffusi sull'ultimo numero della newsletter del Gestore dei Mercati Energetici.

''Nel 2012 - spiega il Gme - la perdurante crisi economica ha inciso fortemente sulla domanda di energia elettrica allargando il divario con l'offerta che, per contro, ha consolidato il suo trend espansivo. L'energia elettrica scambiata nel Mercato del Giorno Prima, ha subito ancora una sensibile riduzione (-4,4%), dopo quella del 2011 (-2,2%), ripiegando su livelli inferiori al 2004, anno in cui la borsa elettrica ha iniziato ad operare. In calo, ed ai minimi storici, anche le importazioni dall'estero''. In decisa crescita, invece, le vendite da impianti a fonte rinnovabile (+24,1%), trainata dai nuovi impianti fotovoltaici ed eolici. La marcata contrazione degli scambi over the counter (-8,7%) ha determinato un'inversione di tendenza della liquidita' del mercato che, dopo tre anni, e' tornata a crescere attestandosi al 59,8%. Nonostante la bassa domanda elettrica e la generale tendenza al ribasso dei prezzi delle principali borse europee, rileva il Gme , il prezzo di acquisto dell'energia nella borsa elettrica (PUN), ha registrato un aumento del 4,5% rispetto al 2011, portandosi a 75,48 Euro/MWh, livello comunque inferiore a quello del 2008 (86,99 Euro/MWh), ultimo anno prima della crisi economica. I prezzi di vendita delle zone insulari sono ancora risultati significativamente piu' elevati rispetto alle zone continentali, con uno spread tra Sicilia e Sud stabile attorno ai 25 Euro/MWh. Infine il 2012 ha definitivamente consolidato la crescita dei volumi del Mercato a Termine dell'energia elettrica (MTE) dove l'Annuale 2013 baseload ha chiuso il periodo di trading a 70,30 Euro/MWh.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire