sabato 03 dicembre | 23:21
pubblicato il 10/lug/2014 18:30

Borsa: chiude sotto 20.500. Spread risale a 174. Nuove ombre sul Pil

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - La Borsa di Milano ha chiuso la seduta con una flessione dell'indice Ftse Mib pari a -1,90%, una retromarcia che riporta il barometro di Piazza Affari sotto quota 20.500 punti. Negativi anche gli altri mercati azionari del Vecchio Continente, la correzione generalizzata e' stata incoraggiata dai problemi della holding portoghese Espirito Santo International che non ha ripagato alcune obbligazioni in scadenza, la holding e' il primo azionista del gruppo bancario lusitano Espirito Santo Financial Group. Pesano anche le minori prospettive di crescita ecoomica della Germania e della Francia.

Immediati i riflessi sul mercato dei titoli di stato dell'Eurozona dove la crescente avversione la rischio ha favorito i Bund tedeschi a scapito dei titoli sovrani dei paesi periferici. Nel caso dell'Italia, il rendimento del Btp decennale e' salito a ridosso del 2,95% e lo spread con il Bund si e' allargato in chiusura fino a 174 punti. Sul Belpaese ha pesato anche il pessimo dato sulla produzione industriale di maggio (-1,2% su base mensile). Una flessione che potrebbe indicare la probabilta' di una crescita economica negativa anche nel secondo trimestre, dopo i numeri sottozero del primo trimestre. Se dovesse accadere, dopo la ripresina del quarto trimestre del Pil +0,1%, due nuove consecutive flessioni negative del Pil certificherebbero un nuovo ingresso in recessione, il terzo in meno in cinque anni, il cosiddetto ''triple dip''.

Ne hanno fatto le spese soprattuto i titoli delle banche che hanno numerosi titoli di stato in portafoglio e risentono dellea debolezza del ciclo che aumenta le sofferenze. Il ribasso e' stato guidato da Mps -4,29%, subito dietro Bpm -3,25%, Banco Popolare -2,87%, Unicredit -2,52%, Ubi Banca -1,78% e Intesa Sp -1,09%.

Tra i 40 big del listino severe flessioni anche per Mediaset - 4,83%, Prysmian -3,87%, Campari -3,57%, Autogrill -3,51%, gli unici segni positivi per Finmeccanica +2,10%, Yoox +0,21%.

men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari