domenica 26 febbraio | 09:24
pubblicato il 26/lug/2011 10:05

Borsa/ Blitz Coldiretti, apre con maiali davanti a piazza Affari

Associazione denuncia economia di carta che uccide quella reale

Borsa/ Blitz Coldiretti, apre con maiali davanti a piazza Affari

Roma, 26 lug. (askanews) - Dall'apertura della Borsa di questa mattina ci sono i maiali a razzolare davanti a Piazza Affari. Il blitz è stato organizzato dalla Coldiretti che ha portato a Milano "già quasi un migliaio gli allevatori" arrivati dalla Lombardia, dal Veneto, dall'Emilia Romagna, dal Piemonte, dalla Toscana, dalle Marche e dal Friuli. Obiettivo: "denunciare le speculazioni internazionali sulle materie prime, dall'oro al petrolio fino ai mangimi, che hanno fatto impennare i costi per l'alimentazione degli animali e messo in ginocchio migliaia di allevamenti e la vera salumeria Made in Italy". Le speculazioni su materie prime ed energia, stima la Coldiretti, sono "costate in un anno almeno 300 milioni agli allevatori di maiali italiani con migliaia di aziende che hanno chiuso o stanno per farlo". Gli allevatori vogliono consegnare piccoli maiali con coccarda tricolore agli operatori della borsa perché dicono di non essere più in grado di farli crescere anche per la concorrenza sleale dei prodotti stranieri che vengono spacciati come Made in Italy.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech