lunedì 20 febbraio | 00:38
pubblicato il 12/nov/2013 17:47

Borsa: bene Finmeccanica e Bpm, debole A2A. Spread sotto 240 punti

(ASCA) - Roma, 12 nov - Piazza Affari chiude in calo dello 0,51% ma rimane nel ''trading range'' degli ultimi giorni, ''al momento il movimento e' laterale, con qualche rotazione settoriale, tipico della fasi poco direzionali'', commenta un trader.

Tra i 40 big del listino, i migliori spunti per Finmeccanica +5,51%, poi Bpm +2,27% che ha chiuso i conti dei primi nove mesi ritornando in utile per 134 milioni. Poi Bper +0,94%, Enel +0,91% e Wdf +0,70%.

Dal lato dei ribassi debole A2A -3,45%, prese di beneficio su Azimut -2,22%. Poi Telecom -1,81%, Saipem -1,79%, Stm -1,77%.

Calma piatta sul mercato del debio pubblico con lo spread Btp-Bund rimasto sotto la soglia dei 240 punti, a quota 236.

Pieno successo dell'asta dei Bot annuali, il Tesoro ha raccolto 6,55 miliardi, contro una domanda pari 11,68 miliardi, pagando agli investitori un tasso lordo annuale dello 0,688% contro lo 0,999% della precedente asta. Si tratta del rendimento minimo in asta sui Bot annuali dall'introduzione dell'euro.

red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia