lunedì 23 gennaio | 20:04
pubblicato il 03/giu/2013 17:56

Borsa: bene Fiat ed Exor. Banche deboli, ma Mps in controtrend

(ASCA) - Roma, 3 giu - Piazza Affari archivia la seduta con una flessione dell'indice Ftse Mib a 17.058 punti (-0,91%).

''Una superamento stabile di quota 17.500 punti resta ancora la piu' importante sfida rialzista. Finora, l'indice non appena ha raggiunto quella quota, poi ha sempre innestato la retromarcia'', commenta un trader.

La relativa stabilita' dello spread a 263 punti non ha aiutato il settore bancario dove sono proseguite le prese di beneficio che hanno interessato soprattutto i gruppi di minori dimensioni, quali Bpm -3,22% e Bper -2,53%. In controtrend solo Mps +2,20%. Bene la scuderia del Lingotto sia a livello di Fiat +3,02% e sia a livello di Exor +1,58%, la holding a monte. Per l'energia positiva Enel Gp +2,27%.

Ancora in calo Telecom -2,84%, Finmeccanica -2,39% e, per la moda, Ferragamo -2,39%.

red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4