giovedì 19 gennaio | 01:42
pubblicato il 19/mar/2014 17:26

Boom all'estero di prodotti marchio "mafia": business da 14 mld

Progetto Coldiretti per contrastare fenomeno criminale nel mondo

Boom all'estero di prodotti marchio "mafia": business da 14 mld

Roma, (askanews) - Si va dalla salsa agrodolce "Maffia" prodotta in Belgio all'amaro "Il Padrino" fino al Limoncello "Don Corleone". Ed ancora il caffè Mafiozzo prodotto in Bulgaria, i sigari Al Capone venduti negli Stati Uniti, o gli snack "Chilli mafia" prodotti nel Regno Unito. Spopolano all'estero i prodotti made in Italy che cercano il successo sfruttando il marchio mafia. La denuncia arriva dalla Coldiretti che per la prima volta ha censito e mostrato gli esempi più scandalosi di prodotti agroalimentari, venduti in Italia, in Europa e nel mondo, con nomi che richiamano episodi, personaggi e forme di criminalità organizzata, che vengono sfruttati per fare business a danno dell'immagine del nostro Paese. Un giro di affari di circa 14 miliardi di euro.La denuncia è stata lanciata nel corso della presentazione della Fondazione "Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare" che ha per obiettivo la lotta alla diffusione di tali prodotti. Il presidente del Comitato scientifico, il procuratore Giancarlo Caselli."Il business delle agromafie si calcola sia di 14 miliardi di euro l'anno. Un affare colossale, miele per le api mafiose, bisogna non stare a guardare".Spopolano anche ristoranti e pizzerie "Cosa Nostra" e "Mafia" e su internet è possibile acquistare il libro di ricette "The mafia cookbook" o ricevere i consigli di mamamafiosa con sottofondo musicale a tema.Da parte sua i ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, ha invitato a riconoscere la parte buona del mercato."Il mestiere delle istituzioni deve essere quello di tenere un equilibrio nel riconoscere il buono che c'è da valorizzare e sostenere e denunciare le insidie di fenomeni criminali".

Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina