sabato 03 dicembre | 15:22
pubblicato il 18/set/2014 12:15

Bonanni: su riforma scuola serve discussione vera, web non basta

Vogliamo un confronto per rimettere in sesto la scuola (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - La Cisl chiede al governo Renzi un confronto vero e profondo sulla riforma della scuola. La discussione via web con "anonimi" utenti non e' sufficiente. Ne e' convinto il leader della Cisl, Raffale Bonanni, che presentando il rapporto Cisl "Noi e' la buona scuola" ha spiegato: "Sulla scuola si deve aprire una discussione vera, profonda e importante. Il governo, per quanto ci riguarda, puo' togliersi dalla testa l'idea di dialogare solo con anonimi online".

Bonanni si e' detto dunque interessato ad una discussione "che abbia come obiettivo quello di rimettere in sesto la scuola". E ha chiarito: "La Cisl non vuole mettersi contro ma vuole discutere, siamo una grande associazione che ha sempre dimostrato senso di responsabilita'".

Entrando poi nel merito delle Linee guida di riforma della scuola presentate dal governo, il leader della Cisl ha chiesto di stabilizzare anche quei precari che, non essendo nelle Gae (graduatorie ad esaurimento), non verranno regolarizzati. "Ci sono - ha detto - altri precari e di loro non si parla".

Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari