domenica 11 dicembre | 04:07
pubblicato il 27/mar/2014 15:40

Bonanni: sindaci combattano evasori, altrimenti penalizziamoli

Il segretario Cisl critica anche il Job Act

Bonanni: sindaci combattano evasori, altrimenti penalizziamoli

Napoli, (askanews) - Basta tasse, i sindaci dichiarino guerra agli evasori. il monito che il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, ha lanciato al premier Renzi parlando a Napoli a margine di un convegno del sindacato."Renzi, che è stato sindaco, deve parlare con i sindaciperché non va bene che mettano le addizionali e non combattanol'evasione fiscale nelle città. La proposta della Cisl è quella di penalizzare i sindaci chenon combattono gli evasori e che non potranno, a quel punto,aumentare le addizionali. Perché, gira e rigira - ha concluso illeader della Cisl - a rimetterci è sempre la povera gente". Il leader della Cisl è critico anche sul Jobs Act, sottolineando che "manca un piano industriale per il pubblico impiego". Per come si stanno muovendo faranno tagli lineari. Noi su questo saremo in disaccordo: protesteremo e racconteremo ai cittadini tutto ciò che sta avvenendo, chiacchiere sopra chiacchiere", ha concluso Bonanni.

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina