lunedì 27 febbraio | 07:41
pubblicato il 01/lug/2014 08:39

BNP Paribas: patteggia in Usa, multa record da quasi 9 mld

(ASCA) - New York, 1 lug 2014 - Come ampiamente atteso, dopo la chiusura di Wall Street, BNP Paribas e le autorita' americane hanno annunciato un patteggiamento. La banca francese ha ammesso di aver violato le sanzioni imposte dagli Stati Uniti in paesi come Sudan, Iran e Cuba e per questo versera' una multa record da quasi 9 miliardi di dollari, allontanera' 13 dipendenti e subira' la sospensione per un anno, a partire dal 1 gennaio 2015, della sua capacita' di effettuare transazioni in dollari in alcune parti del gruppo.

Quest'ultimo punto, ha detto il gruppo, ''non avra' un grande impatto''.

La societa' ha confermato di essersi macchiata di associazione a delinquere e falsificazione di documenti e di avere infranto l'International Emergency Economic Powers Act.

Nel dettaglio, la sospensione delle operazioni di clearing riguarda le attivita' nel settore oil&gas a Roma, Ginevra, Parigi, e Singapore, quelle di Trade finance a Milano e quelle di Londra dedicate a depositi di terze parti non affiliate alla banca.

eco/tmn/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech