lunedì 23 gennaio | 19:56
pubblicato il 01/lug/2013 14:25

Bnl: presenta il 'Bilancio di sostenibilita' 2012'

Bnl: presenta il 'Bilancio di sostenibilita' 2012'

(ASCA) - Roma, 1 lug - Responsabilita' Economica, Sociale, Civica ed Ambientale: sono quattro i pilastri della Responsabilita' Sociale comuni a Bnl e a tutto il Gruppo Bnp Paribas con 11 milioni di euro raccolti nel 2012 a favore di Telethon, 234 milioni in 21 anni di partnership, circa 250 incontri dedicati all'educazione economico-finanziaria con 6500 partecipanti nell'ambito dell'iniziativa ''EduCare''; dal 2008 piu' 3mila eventi gratuiti seguiti da 50mila persone, tra privati ed aziende, 1600 progetti finanziati con il microcredito, attraverso PerMicro di cui Bnl e' unico socio bancario 700 nuovi assunti, il 60% donne, e inoltre 22 iniziative a favore dei piu' deboli, sostenute dalla Fondazione Bnl con circa 1 milione e 300mila euro. Bnl-Bnp Paribas presenta il ''Bilancio di Sostenibilita' 2012'', il documento di rendicontazione annuale che descrive l'impegno della Banca nel campo della Responsabilita' Sociale, declinando le attivita' in quattro filoni tematici principali Economico; Sociale; Civico; Ambientale - comuni alla capogruppo Bnp Paribas. Per Bnl, la Responsabilita' Sociale rappresenta un elemento chiave di relazione con le persone, di rispetto per le generazioni future e di sviluppo di una politica aziendale sostenibile, per accrescere la propria competitivita' in modo responsabile. Nel corso della sua storia, Bnl - ha dichiarato l'amministratore delegato, Fabio Gallia - ha sempre operato coniugando la propria attivita' di banca con la concreta attenzione e responsabilita' verso i numerosi stakeholder.

Consapevoli dell'importanza e del significato di questo ruolo, ancor piu' nell'anno in celebriamo il nostro centenario, continueremo ad impegnarci quotidianamente con le nostre piccole e grandi iniziative, in un contesto di sviluppo sostenibile e duraturo. I risultati raggiunti rappresentano le su cui, ogni giorno, costruiamo il nostro futuro''. Il documento e' diviso in due sezioni: la prima parte, descrittiva, illustra i progetti e le iniziative della Banca, declinandoli per stakeholder (giovani, collettivita' e terzo settore, individui e famiglie, imprese, dipendenti); la seconda parte, analitica, approfondisce le varie tematiche riportando tabelle, grafici e statistici. Rispetto dei principi di sostenibilita' e di tutela ambientale oltre che di attenzione ai costi, anche quest'anno il Bilancio e' pubblicato on-line e scaricabile in formato Pdf, all'indirizzo www.bilanciosostenibilita.bnl.it. Tra le principali iniziative EduCare, iniziativa con la quale Bnl, dal 2008, ha coinvolto, in incontri gratuiti di educazione finanziaria tutto il territorio nazionale, oltre 50.000 persone e imprese. In cinque anni si sono tenuti piu' di 3mila eventi. Nel 2012 sono stati realizzati circa 250 seminari con 6500 partecipanti. Lo scorso marzo, Bnl ha organizzato ''EduCare Day'', la prima giornata nazionale dedicata all'educazione economico-finanziaria: oltre 500 seminari, in contemporanea in tutta Italia, non solo nelle proprie agenzie, ma anche all'interno di sedi di medie e grandi imprese nazionali, in alcune tra le maggiori universita' italiane, presso istituzioni pubbliche. ''Bnl per Telethon'': e'una partnership ultra-ventennale, uno dei principali progetti di fund raising in Europa, a sostegno della ricerca scientifica sulle malattie genetiche. Dal 1992 ad oggi, Bnl ha raccolto 234 milioni di euro, di cui 11 milioni solo nel 2012. Un impegno della Banca, dei suoi dipendenti e di quanti seguono Telethon, che prosegue tutto l'anno attraverso numerosi progetti. Bnl, inoltre, e' impegnata nel finanziamento a soggetti con minore possibilita' di accesso al credito ordinario, come immigrati, famiglie in difficolta', neo-imprenditori: nel 2012 sono stati realizzati circa 1600 finanziamenti. Cio' e' possibile grazie alla partecipazione di Bnl, come unico socio bancario, al capitale di PerMicro, societa' leader in Italia nel microcredito. Forte l'impegno della Banca sul fronte delle risorse umane: nel 2012, infatti, sono stati oltre 700 gli ingressi in Bnl, di cui 450 con contratto a tempo indeterminato. Sul totale, quasi il 60% sono donne. Nel corso dell'anno, inoltre, la Banca ha organizzato, presso le proprie sedi, 3 ''Recruiting Day'', giornate di incontro, valutazione e assunzione dei migliori giovani neolaureati, provenienti da tutta Italia e selezionati in base ai curricula pervenuti attraverso il portale job.bnl.it. Bnl ha poi promosso progetti ed iniziative per sostenere la pari dignita' di genere e la piena integrazione delle categorie professionali, ancor di piu' in un gruppo, come Bnp Paribas, dove i dipendenti provengono da 170 diverse nazionalita'. In Bnl la Commissione Pari Opportunita', attiva dal 2010, ha proprio il compito di analizzare e portare avanti ogni iniziativa volta a garantire la parita' di genere nell'ambito del personale, come, ad esempio, la valorizzazione della presenza femminile in Banca, attraverso progetti di formazione per le neomamme. L'attenzione alla responsabilita' sociale della Banca e' sostenuta anche dalla Fondazione Bnl. Nata nel 2006 per promuovere iniziative di solidarieta' a favore dei piu' deboli, la Fondazione ha proseguito nel corso del 2012 la sua attivita', sostenendo 22 progetti per un totale di 1 milione e 290 mila euro. Con il progetto ''Libera Giovani con Bnl'', poi, la Banca - in collaborazione con l'Associazione ''Libera, nomi e numeri contro le mafie'' di Don Luigi Ciotti - continua a sostenere famiglie di giovani immigrati per favorirne l'inclusione sociale attraverso una serie di interventi, che vanno dal sostegno scolastico per i minori, al supporto formativo professionale e all'inserimento nel mondo del lavoro. Sul fronte ambientale, BNL ha promosso il progetto ''Paperless'', che mira alla de-materializzazione di tutte le operazioni di sportello, accompagnando i clienti a conoscere e beneficare - in modo semplice, efficace e sicuro - delle nuove tecnologie applicate all'operativita' bancaria. Si stima che questa iniziativa permettera' di risparmiare, entro il 2013, circa 70 tonnellate di carta, salvando 1400 alberi.

Inoltre, quasi il 70% del totale della carta, acquistata dalla Banca per la propria attivita', e' riciclata. Bnl, infine, e' attiva nel sostegno e nella promozione dell'arte, della musica, del cinema e dello sport, operando, quindi, non solo come attore economico-finanziario, ma anche come soggetto impegnato nel favorire la diffusione di valori condivisi, vero e proprio patrimonio collettivo. ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4