lunedì 05 dicembre | 14:11
pubblicato il 17/set/2013 16:13

Bnl (Bnp Paribas): accordo con Ca' Foscari per tasse Universita'

(ASCA) - Roma, 17 set - Studi subito, paghi dopo. Le tasse universitarie, intanto, le anticipa la Banca. Questa la logica della convezione siglata tra l'Universita' Ca' Foscari Venezia e BNL Gruppo BNP Paribas. Al momento dell'iscrizione on line, con un solo click e senza ulteriori passaggi, lo studente puo' scegliere se accedere al rinvio del pagamento e ottenere l'anticipo delle tasse universitarie. Una opportunita' in piu' per sostenere i costi della formazione universitaria, per gli iscritti a corsi di laurea triennale o laurea magistrale. Gli studenti potranno accedere all'agevolazione e ottenere quindi l'anticipo, da parte di BNL, dei costi di iscrizione al proprio corso di studi e delle successive tasse universitarie. Al termine dell'ultimo anno accademico, come previsto dal regolare piano di studi, i giovani potranno poi scegliere se restituire, in un'unica soluzione e senza interessi, l'importo anticipato o se richiedere un rimborso rateale, in cinque anni, a condizioni particolarmente agevolate e a tasso fisso. Nel corso del primo anno di prestito, inoltre, la rata non include il rimborso del capitale che si attivera', infatti, solo a partire dal secondo anno, agevolando cosi' ulteriormente i neo laureati in cerca di lavoro. BNL, infine, nel caso di conseguimento della laurea nei tempi previsti e con la votazione massima, premiera' i neo-dottori con condizioni del finanziamento ancora piu' vantaggiose. Agli studenti non e' richiesta alcuna garanzia patrimoniale o personale: e' l'Universita' Ca' Foscari che si fa garante di quanto anticipato dalla Banca.

Il finanziamento viene concesso agli studenti che si immatricolano o che sono iscritti ad un corso di laurea sulla base di requisiti minimi di ammissione e mantenimento: l'accesso alla laurea triennale e' con 90/100 all'Esame di Stato; per quella magistrale e' con voto di 95 su 110 conseguito nel precedente corso universitario triennale. Il requisito di mantenimento, per gli anni successivi al primo, e' dato da una media dei voti pari ad almeno 26. L'erogazione avviene in tranche annuali. Nel caso in cui lo studente dovesse momentaneamente perdere i requisiti, BNL concedera' un anno di tempo per recuperarli e beneficiare nuovamente dell'agevolazione. La Banca, inoltre, mette a disposizione degli studenti che aderiranno all'iniziativa anche un conto corrente gratuito fino a 26 anni, che include home banking e bancomat, quest'ultimo utilizzabile senza commissioni di prelevamento presso gli Atm di qualsiasi banca nel mondo. Dopo questo primo accordo, BNL puntera' a sviluppare nuove partnership con altri primari atenei, definendo soluzioni ed offerte sulla base delle specifiche esigenze che verranno dal mondo accademico e studentesco. ''L'iniziativa con Ca' Foscari - ha affermato Marco Tarantola, Vice Direttore Generale di BNL Gruppo BNP Paribas e Responsabile della Divisione Retail e Private della Banca - nasce dalla consapevolezza che puntare sulla cultura, sulla formazione e sul merito delle nuove generazioni significhi investire sul futuro in modo utile, responsabile e sostenibile. Con questo spirito BNL, nell'anno in cui compie un secolo di attivita', conferma il proprio ruolo di banca al fianco delle persone, per sostenerle nella realizzazione dei loro piccoli e grandi progetti di vita''.

BNL, inoltre, sta portando dal 2008 in tutta Italia l'iniziativa ''EduCare'' offrendo, anche in collaborazione con il mondo accademico, seminari gratuiti di educazione ed informazione su temi economici e non solo, per permettere alle persone di essere sempre piu' consapevoli nelle loro scelte quotidiane. Finora EduCare ha coinvolto piu' di 45.000 persone, clienti e non clienti della Banca, in oltre 2.500 eventi a livello nazionale. ''Abbiamo cercato di costruire un servizio che permette di accedere al percorso di studi universitari con una modalita' nuova, qualsiasi studente meritevole potra' studiare a Ca' Foscari senza gravare sulla propria famiglia - afferma il Rettore di Ca' Foscari Carlo Carraro - La collaborazione con BNL Gruppo BNP Paribas ha consentito di individuare condizioni molto convenienti, direi eccezionali di questi tempi, proprio per venire incontro allo studente e al suo investimento per il futuro. Iniziativa che rientra nello spirito di Ca' Foscari volto a incentivare l'impegno nello studio e il potenziale dei giovani che scelgono la formazione universitaria come volano per i propri obiettivi professionali. E per venire incontro alle famiglie dei nostri iscritti in un momento sicuramente complesso. Per l'Italia questa e' una soluzione innovativa ma ad esempio in Inghilterra e' adottata da quasi tutti gli studenti''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari