sabato 25 febbraio | 05:56
pubblicato il 11/feb/2013 17:53

Bnl: 100* compleanno. Gallia, insieme per costruire domani sostenibile

(ASCA) - Roma, 11 feb - Per celebrare il suo centesimo compleanno Bnl parte con una campagna di comunicazione integrata che si sviluppera' nel corso del 2013. Affidata a 1861united, l'agenzia guidata da Pino Rozzi e Roberto Battaglia, la campagna partira' domani su tv e web con un film realizzato dal regista Emanuele Crialese, girato con pellicola 35mm tra 10 diverse location a Roma e Bologna.

Fabio Cianchetti ne ha curato la fotografia. La produzione e' stata realizzata da Alessio Gramazio e Paolo Calabresi di Buddy Film. Lo comunica una nota di Bnl.

Protagonisti gli italiani che da 100 anni fanno crescere il nostro Paese. Un'Italia a cui Bnl e' da sempre vicina, ascoltandone le esigenze e sostenendone le idee, i progetti e le passioni. ''Da 100 anni ascoltiamo questa Italia'' e' il claim della campagna.

''Il lavoro'', dichiara l'Amministratore Delegato di Bnl, Fabio Gallia, ''rappresenta, come lo e' stato in passato, la risposta orgogliosa dell'uomo soprattutto in momenti di difficolta'. Per questo, per celebrare i nostri primi 100 anni, abbiamo voluto porre l'accento non su di noi, ma sulle persone che proprio con il loro lavoro si impegnano ogni giorno per questo Paese, i veri protagonisti della nostra storia''. Nello spot emerge l'Italia che parla attraverso il lavoro, il suo impegno responsabile e le sue eccellenze.

Un'Italia che ha scelto la ricerca costante dell'efficienza e dell'investimento sul futuro. ''Cento anni sono un'occasione importante per guardarsi dentro'', continua Fabio Gallia, ''riflettere sulla propria storia e orientare la rotta verso il futuro. Essere una banca significa sostenere il Paese e l'economia reale, accompagnando con responsabilita' le famiglie e le imprese, per costruire insieme un domani sostenibile ed esserne parte''.

Il film e' incentrato su 100 anni di storia raccontati in 100 secondi da Emanuele Crialese, che per la prima volta firma un film pubblicitario dopo i numerosi riconoscimenti, di cui un Leone d'Argento, 3 David di Donatello e una candidatura agli Oscar, ottenuti a livello nazionale ed internazionale per il suo impegno nel cinema. ''In una societa' bombardata dalle immagini di una televisione utilizzata quasi esclusivamente come strumento di autopromozione'', afferma Emanuele Crialese'', mi e' sembrata originale e coraggiosa l'idea di girare uno spot basato sul gesto, sull'operosita' senza parole, soffermandosi sui volti veri di gente vera ripresa nell'atto di svolgere il proprio lavoro. Con semplicita' e orgoglio. Stimolato dal pensiero che quello che si andava a pubblicizzare non era il superfluo ma il necessario''.

com/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech