lunedì 27 febbraio | 00:49
pubblicato il 08/lug/2014 12:13

Bilancio Ior: crollo utile nel 2013, da 86,6 mln a 2,9 mln

Bloccati 2.091 conti, chiuso rapporti con 3.000 clienti

Bilancio Ior: crollo utile nel 2013, da 86,6 mln a 2,9 mln

Città Del Vaticano, (askanews) - Un crollo dell'utile da 86,6 milioni nel 2012 a 2,9 milioni nel 2013; 2.091 conti bloccati, e rapporti chiusi con 3.000 clienti: sono i risultati del bilancio 2013 pubblicato dallo Ior, Istituto per le Opere di Religione, in cui si annuncia anche l'inizio della Fase II, che prevede la fine della presidenza guidata da Ernst von Freyberg e dell'intero Consiglio e l'avvio di una nuova presidenza.Il comunicato di quella che impropriamente viene definita la "banca vaticana" definisce invece "soddisfacente la prima metà del 2014": "si registra un utile netto di 57,4 milioni di euro".Recentemente il Papa aveva escluso la possibilità di chiudere lo Ior, preferendo l'opzione di un cambiamento di passo in linea con l'operazione trasparenza e semplificazione. "Con la conclusione della Fase I del processo di riforma, siamo ora in grado di avviare l'Istituto verso la seconda fase di riforme sotto una nuova direzione", ha dichiarato il cardinale George Pell, Prefetto per l'Economia. La nomina del nuovo presidente dovrebbe avvenire mercoledì 9 luglio.

Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech