domenica 11 dicembre | 10:47
pubblicato il 03/lug/2014 18:04

Bertone Stile: anche il Pm chiede fallimento, decisione a ore

(ASCA) - Torino, 3 lug 2014 - Cala il sipario sulla Bertone Stile. E' ormai questione di ore la decisione del tribunale di Torino sul fallimento della societa' di design e sviluppo rimasta a Lilli Bertone dopo la cessione delle carrozzerie al gruppo Fiat, ora divenute Maserati. Questa mattina si e' svolta l'udienza sulla richiesta di fallimento avanzata da un creditore e anche il pm si e' associato alla richiesta.

Secondo quanto viene riferito dai sindaati il Trbunale dovrebbe decidere al piu' tardi domani. Il fallimento della Bertone Stile, dovrebbe provocare a catena anche quello delle altre societa' del gruppo, la R & D, per la quale la Fiom e' intenzionata comunque a presentare una richiesta in questo senso, e la Tedi. Il gruppo avrebbe un debito di 24 milioni nei confronti dei fornitori a fronte di crediti per 9. ''Il fallimento della Bertone Stile - commenta Marinella Baltera della Fiom - nella sua drammaticita' e' comunque un elemento di chiarezza anche per gli eventuali compratori che sono in grado di salvare i posti di lavoro rimasti''. Ma dopo gli abboccamenti dei mesi scorsi - si e' parlato dell'interesse di un gruppo cinese - su questo fronte e' tornato il silenzio. Complessivamente nel crac del gruppo sono coinvolti un centinaio di lavoratori, rispetto agli iniziali 160. Una sessantina sono in forze alla Bertone Stile, mentre altri 30 sono stati dati in prestito dalla Tedi alla R & D che non ha personale proprio. ''Questi ultimi - spiega Baltera - non sanno in che condizioni sono. L'azienda e' sparita, non ricevono i Cud, gli apprendisti non hanno incassato neppure la cig in deroga perche' le ore non sono state consuntivate'' . Dopo l'eventuale formalizzazione del fallimento, che appare molto probabile, il sindacato intende incontrare il curatore fallimentare perche' i lavoratori rischiano di finire in mobilita', in quanto la riforma Fornero ha tolto la cig alle aziende in fallimento se non c'e' una concreta offerta di acquisto. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina