venerdì 20 gennaio | 05:08
pubblicato il 03/lug/2014 18:04

Bertone Stile: anche il Pm chiede fallimento, decisione a ore

(ASCA) - Torino, 3 lug 2014 - Cala il sipario sulla Bertone Stile. E' ormai questione di ore la decisione del tribunale di Torino sul fallimento della societa' di design e sviluppo rimasta a Lilli Bertone dopo la cessione delle carrozzerie al gruppo Fiat, ora divenute Maserati. Questa mattina si e' svolta l'udienza sulla richiesta di fallimento avanzata da un creditore e anche il pm si e' associato alla richiesta.

Secondo quanto viene riferito dai sindaati il Trbunale dovrebbe decidere al piu' tardi domani. Il fallimento della Bertone Stile, dovrebbe provocare a catena anche quello delle altre societa' del gruppo, la R & D, per la quale la Fiom e' intenzionata comunque a presentare una richiesta in questo senso, e la Tedi. Il gruppo avrebbe un debito di 24 milioni nei confronti dei fornitori a fronte di crediti per 9. ''Il fallimento della Bertone Stile - commenta Marinella Baltera della Fiom - nella sua drammaticita' e' comunque un elemento di chiarezza anche per gli eventuali compratori che sono in grado di salvare i posti di lavoro rimasti''. Ma dopo gli abboccamenti dei mesi scorsi - si e' parlato dell'interesse di un gruppo cinese - su questo fronte e' tornato il silenzio. Complessivamente nel crac del gruppo sono coinvolti un centinaio di lavoratori, rispetto agli iniziali 160. Una sessantina sono in forze alla Bertone Stile, mentre altri 30 sono stati dati in prestito dalla Tedi alla R & D che non ha personale proprio. ''Questi ultimi - spiega Baltera - non sanno in che condizioni sono. L'azienda e' sparita, non ricevono i Cud, gli apprendisti non hanno incassato neppure la cig in deroga perche' le ore non sono state consuntivate'' . Dopo l'eventuale formalizzazione del fallimento, che appare molto probabile, il sindacato intende incontrare il curatore fallimentare perche' i lavoratori rischiano di finire in mobilita', in quanto la riforma Fornero ha tolto la cig alle aziende in fallimento se non c'e' una concreta offerta di acquisto. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale