mercoledì 22 febbraio | 15:36
pubblicato il 03/lug/2014 18:04

Bertone Stile: anche il Pm chiede fallimento, decisione a ore

(ASCA) - Torino, 3 lug 2014 - Cala il sipario sulla Bertone Stile. E' ormai questione di ore la decisione del tribunale di Torino sul fallimento della societa' di design e sviluppo rimasta a Lilli Bertone dopo la cessione delle carrozzerie al gruppo Fiat, ora divenute Maserati. Questa mattina si e' svolta l'udienza sulla richiesta di fallimento avanzata da un creditore e anche il pm si e' associato alla richiesta.

Secondo quanto viene riferito dai sindaati il Trbunale dovrebbe decidere al piu' tardi domani. Il fallimento della Bertone Stile, dovrebbe provocare a catena anche quello delle altre societa' del gruppo, la R & D, per la quale la Fiom e' intenzionata comunque a presentare una richiesta in questo senso, e la Tedi. Il gruppo avrebbe un debito di 24 milioni nei confronti dei fornitori a fronte di crediti per 9. ''Il fallimento della Bertone Stile - commenta Marinella Baltera della Fiom - nella sua drammaticita' e' comunque un elemento di chiarezza anche per gli eventuali compratori che sono in grado di salvare i posti di lavoro rimasti''. Ma dopo gli abboccamenti dei mesi scorsi - si e' parlato dell'interesse di un gruppo cinese - su questo fronte e' tornato il silenzio. Complessivamente nel crac del gruppo sono coinvolti un centinaio di lavoratori, rispetto agli iniziali 160. Una sessantina sono in forze alla Bertone Stile, mentre altri 30 sono stati dati in prestito dalla Tedi alla R & D che non ha personale proprio. ''Questi ultimi - spiega Baltera - non sanno in che condizioni sono. L'azienda e' sparita, non ricevono i Cud, gli apprendisti non hanno incassato neppure la cig in deroga perche' le ore non sono state consuntivate'' . Dopo l'eventuale formalizzazione del fallimento, che appare molto probabile, il sindacato intende incontrare il curatore fallimentare perche' i lavoratori rischiano di finire in mobilita', in quanto la riforma Fornero ha tolto la cig alle aziende in fallimento se non c'e' una concreta offerta di acquisto. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%