sabato 21 gennaio | 16:35
pubblicato il 11/lug/2013 12:00

Berlusconi/ Passera: Parlamento fermo, ma in che Paese siamo?

Speriamo che questa seconda Repubblica finisca presto

Berlusconi/ Passera: Parlamento fermo, ma in che Paese siamo?

Milano, 11 lug. (askanews) - "Chi guarda l'Italia da fuori e vede che il Parlamento si ferma perchè uno dei partiti si lamenta perchè la magistratura si è mossa troppo velocemente per evitare la prescrizione, si domanda 'che Paese è?'". Così l'ex ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, in merito allo stop ai lavori parlamentari deciso dal Pdl come protesta per la decisione della Cassazione di fissare al 30 luglio l'udienza sul caso dei diritti tv di Mediaset, che vede tra gli imputati Silvio Berlusconi."Speriamo - ha aggiunto Passera, parlando al primo summit italiano dei direttori della comunicazione - che questa seconda Repubblica finisca presto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4