giovedì 23 febbraio | 11:15
pubblicato il 19/apr/2013 19:45

Berco: Mise, mobilita' scelta irresponsabile. Azienda ritiri procedura

(ASCA) - Roma, 19 apr - ''La BERCO torni immediatamente indietro dalla decisione di attivare la procedura di mobilita' per i 611 lavoratori dei tre impianti italiani (in Emila Romagna, Piemonte, Veneto), perche' l'irresponsabile decisione odierna impedisce oggettivamente la riapertura del necessario confronto''. E' la ferma richiesta che il Ministero dello Sviluppo Economico avanza ai nuovi responsabili della controllata che fa capo a Thyssen Krupp che oggi hanno comunicato alle organizzazioni sindacali la scelta di procedere ai licenziamenti.

In questo scenario, destinato ad alimentare ulteriori tensioni in un contesto aziendale e territoriale gia' colpito da una complessa e pesante crisi economica, il Sottosegretario al Mise Claudio De Vincenti si e' subito attivato per chiedere al Ceo tedesco della multinazionale di rendersi disponibile- in tempi strettissimi- ad un incontro per chiarire le reali intenzioni del gruppo. Il Governo, insieme alle Regioni e alle istituzioni locali interessate, nei giorni scorsi aveva suggerito a Thyssen e al nuovo management di avviare un confronto con tutte le parti interessate per ricercare soluzioni condivise alla necessaria riorganizzazione aziendale. Per altro, proprio nelle ultime ore, l'esecutivo aveva chiesto ai vertici del gruppo la disponibilita' ad un esame approfondito della delicatissima situazione, anche alla luce dell'intenzione, formalmente gia' comunicata, di vendere Berco a nuovi investitori da individuare. Il Paese - si legge in una nota del mise - non puo' tollerare che una multinazionale delle dimensioni e della storia di Thyssen Krupp avalli un comportamento tanto violento nei confronti dei lavoratori e delle istituzioni che, negli anni passati, hanno contribuito alle fortune della BERCO, leader mondiale nel settore dei cingolati.

E' del tutto evidente che, in mancanza di comportamenti coerenti con le esigenze di corrette relazioni sociali e industriali, saranno individuate le piu' opportune azioni a tutela di un importante patrimonio, dal valore strategico nazionale, quale quello rappresentato da BERCO. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Fincantieri
Fincantieri: 2 navi da crociera più 4 in opzione per la Cina
Grecia
Grecia, Regling: non ci sarà bisogno di nuovo salvataggio in 2018
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech