mercoledì 07 dicembre | 10:06
pubblicato il 29/dic/2011 11:09

benzina/Consumatori: costi benzina insostenibili, urgono liberalizzazioni

Coldiretti: il costo di un pieno alla macchina supera la spesa degli italiani per il cenone di Capodanno

benzina/Consumatori: costi benzina insostenibili, urgono liberalizzazioni

Roma, 29 dic. (askanews) - I costi della benzina sono diventati insostenibili. La denuncia viene dalle associazioni dei consumatori che fanno sapere come, un anno fa, il prezzo della benzina era di "ben 30 centesimi al litro in meno". "Questo significa - sottolineano Federconsumatori e Adusbef - che, rispetto ad allora, ogni pieno costa 15 euro in più, pari a 360 euro annui in più, calcolando una media di due pieni al mese". Secondo le due associazioni, "a gravare in maniera rilevante su questo andamento è l'incredibile aumento della tassazione, la più elevata in Europa per quanto riguarda la benzina. Non solo il governo a più riprese ha aumentato le accise sui carburanti, nonché l'Iva, ma anche molte regioni, per far fronte ai tagli, hanno iniziato a far cassa aumentando le accise regionali. Le ricadute di tali operazioni sulle tasche dei cittadini sono gravissime". "A queste gravi ricadute - proseguono i consumatori - si aggiungono, inoltre, quelle determinate in maniera indiretta dall'aumento dei carburanti, pari a circa 290 euro annui. Insomma, anche un kg di mele costerà molto di più". "Alla luce di questo gravissimo andamento - concludono Federconsumatori e Adusbef - è indispensabile intervenire prima di tutto sulla tassazione, a partire dall'annullamento del nuovo aumento dell'Iva prospettato da settembre, che avrebbe effetti a dir poco disastrosi. Inoltre bisogna agire in maniera determinata sul versante delle liberalizzazioni, aprendo la vendita anche attraverso il canale della grande distribuzione con importanti benefici sui prezzi, e sul versante delle speculazioni, avviando un serio piano di controlli e verifiche sul meccanismo della doppia velocità". Dal canto suo, la Coldiretti fa sapere che, con il prezzo della benzina alla pompa salito al valore record di 1,722 euro al litro, il costo di un pieno sorpassa per la prima volta quello per il cenone di Capodanno degli italiani che è stimato invece in calo del 12 per cento. "Fare il pieno ad un'auto di media cilindrata - si legge in una nota Coldiretti - con un serbatoio di 45 litri costa oltre 77 euro, un importo leggermente superiore alla spesa massima di 75 euro pianificata dalla maggioranza degli italiani per la notte di San Silvestro a tavola secondo l'Swg".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni