lunedì 20 febbraio | 13:17
pubblicato il 02/gen/2012 10:13

Benzina, record a 1,738 euro al litro con addizionali regionali

Le accise scattano con il 2012 e i prezzi si impennano

Benzina, record a 1,738 euro al litro con addizionali regionali

Milano, (askanews) - Nuovo anno, nuovo livello record per i prezzi della benzina, che ha raggiunto 1,738 euro al litro, con punte di 1,8 euro in alcune zone dell'Italia, in particolare al Centro e al Sud. A pesare sui prezzi dei carburanti sono le addizionali regionali sulle accise, scattate con il 2012 in cinque regioni. Dal 1 gennaio, infatti, la Toscana ha aumentato l'imposizione fiscale sulla benzina di 5 centesimi (6,1 centesimi Iva inclusa), il Lazio di 2,6 centesimi, la Liguria di 2,5 centesimi, le Marche di 5, l'Umbria di 4. L'impatto sui prezzi praticati sul territorio - rileva Quotidiano Energia - è stato deflagrante.A livello Paese, il prezzo medio praticato dalla benzina (in modalità servito) va da 1,729 euro/litro degli impianti Shell a 1,738 di quelli IP (no-logo in salita a 1,64). Per il diesel si passa da 1,699 euro/litro di Eni a 1,702 di Tamoil. Il Gpl è tra 0,744 euro/litro di Eni e 0,756 di Tamoil.

Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia