domenica 04 dicembre | 20:16
pubblicato il 27/giu/2011 09:18

Benzina/ Nel fine settimana calati i prezzi di 'verde' e diesel

Ribassi per tutte le compagnie

Benzina/ Nel fine settimana calati i prezzi di 'verde' e diesel

Roma, 27 giu. (askanews) - Corsa al ribasso sulla rete carburanti sulla scia dei cali registrati sulle quotazioni internazionali di benzina e diesel. Dopo i movimenti di venerdì una nuova ondata di tagli si è registrata tra sabato e oggi sui prezzi raccomandati dei carburanti. A intervenire sono state tutte le compagnie: Eni (tornata a muoversi per la quarta volta in una settimana scendendo di 1,5 centesimi sul diesel), TotalErg (-1,2 centesimi sulla benzina, -1,5 centesimi sul diesel), IP (-1 centesimo sulla verde, -1,4 centesimi sul diesel), Q8, Esso, Shell e Tamoil (-1 centesimo su entrambi i prodotti). Scendono di conseguenza i prezzi praticati sul territorio, con Eni che risulta competitiva in tutte le macroaree. quanto emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it. A livello paese, la media per la benzina (in modalità servito) va dall'1,540 euro degli impianti Eni all'1,554 euro dei punti vendita Shell (no-logo a 1,458). Per il diesel si passa dall'1,421 euro delle stazioni di servizio Eni all'1,441 euro degli impianti Shell (no-logo a 1,332). Il Gpl si posiziona tra lo 0,744 euro dei punti vendita Eni allo 0,763 degli impianti Shell (a 0,733 le no-logo).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari