sabato 03 dicembre | 06:22
pubblicato il 13/set/2011 09:52

Benzina/ Coda di rialzi sulla rete, la verde fino a 1,630 euro

Eni aumenta di 0,5 centesimi

Benzina/ Coda di rialzi sulla rete, la verde fino a 1,630 euro

Roma, 13 set. (askanews) - Coda di rialzi sulla rete carburanti. A salire oggi sui prezzi raccomandati è Eni con un aumento di 0,5 centesimi sulla benzina e di 1 centesimo sul diesel. Un intervento che tuttavia non si registra su tutto il territorio nazionale, in particolare negli impianti presenti nelle zone a più alta competizione. Questo il quadro che emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale. A livello paese, il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va oggi dall'1,625 euro/litro degli impianti Esso all'1,630 di quelli IP e Tamoil (no-logo in calo a 1,539 euro/litro). Per il diesel si passa dall'1,500 euro/litro dei punti vendita Esso all'1,507 degli impianti Q8 e Shell (le no-logo a 1,405). Il Gpl, infine, si posiziona tra lo 0,718 euro/litro di Eni allo 0,730 di TotalErg (no-logo a 0,714).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari