domenica 26 febbraio | 02:42
pubblicato il 19/feb/2013 16:35

Beni consumo: per tecnologici fatturato IV trimestre -4,7% a 5,3 mld

(ASCA) - Roma, 19 feb - Il mercato italiano dei beni di consumo tecnologici (Technical Consumer Goods - TCG) registra una inversione di tendenza alla fine del quarto trimestre del 2012. Il fatturato generato tra ottobre e dicembre supera i 5,3 miliardi di Euro ma, rispetto allo stesso periodo del 2011, si traduce in una contrazione del 4,7%.

Tra i settori in analisi, la sola conferma positiva arriva dalla telefonia che chiude l'anno regalando un trend a valore del +16,1% e con un fatturato che supera gli 1,2 miliardi Euro. Gli smartphones nel quarto trimestre hanno addirittura raddoppiato le vendite rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. I piccoli elettrodomestici hanno registrato un saldo negativo dell'1,7% sviluppando un giro d'affari di circa 492 milioni di Euro. Il reparto office equipment ha accusato un saldo negativo del 2,3% con un fatturato di poco superiore ai 450 milioni di Euro.

L'elettronica di consumo ha subito una pesante battuta d'arresto pari al 21,8 per un giro d'affari di poco superiore al miliardo di euro.

Tgl/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech