venerdì 24 febbraio | 07:23
pubblicato il 12/giu/2014 12:00

Bce:in Italia importante accrescere sforzi risanamento conti

Intervento su 2014 inferiore ai requisiti richiesti

Bce:in Italia importante accrescere sforzi risanamento conti

Roma, 12 giu. (askanews) - In Italia "è importante accrescere gli sforzi di risanamento" dei conti pubblici, ha affermato la Banca centrale europea "per assicurare sufficienti progressi verso gli obiettivi di medio termine e l'osservanza del parametro per il debito". Nel suo ultimo bollettino mensile, l'istituzione ricorda come nella Penisola il rapporto tra disavanzo e Pil sia rimasto invariato al 3 per cento lo scorso anno, mentre il rapporto debito-Pil è salito al 132,6 per cento. "Nell'aggiornamento del programma di stabilità per il 2014, il governo ha apportato un aumento significativo all'obiettivo di disavanzo per il 2014 (al 2,6 per cento del Pil, dall'1,8 precedentemente previsto), mentre ha lasciato praticamente invariato l'obiettivo per il 2015 all'1,8 per cento del Pil". Inoltre "il governo ha rinviato il conseguimento dell'obiettivo di medio termine dal 2014 al 2016". Ancor più esplicitamente la Bce avverte che sul 2014 "l'intervento strutturale pianificato è inferiore ai requisiti stabiliti dal meccanismo preventivo del Patto di Stabilità e di Crescita, mentre sarebbe sostanzialmente conforme nel 2015". Nella pubblicazione, che l'istituzione guidata da Mario Draghi diffonde a una settimana dal Consiglio direttivo che ha tagliato i tassi di interesse e varato nuove misure straordinarie per favorire il credito all'economia, la Bce rileva che l'Italia si trova nel triennio di transizione (2013-2015) per l'osservanza del parametro di riferimento per il debito. Secondo le previsioni di primavera della Commissione richiede un aggiustamento lineare strutturale minimo annuo dello 0,7 per cento del Pil fino alla fine del periodo in esame. La Commissione Ue ha segnalato che l'Italia dovrebbe rafforzare le misure di bilancio per il 2014 alla luce del divario emergente, in particolare per quanto concerne il parametro di riferimento del debito".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech