sabato 03 dicembre | 18:50
pubblicato il 08/ago/2013 10:26

Bce:in Italia e Spagna trasmissione politica monetaria piu' problematica

(ASCA) - Roma, 8 ago - Gli impulsi della politica monetaria accomodante perseguita dalla Bce con continue riduzione dei tassi di interesse, con il Refi al minimo storico dello 0,50% e robuste iniezioni di liquidita', si trasmettono piu' lentamente in Italia e Spagna.

Si tratta del fenomeno dalle frammentazione dei mercati finanziari dell'area euro alimentata dalla avversione al rischio sul debito sovrano. Dove questo rischio non e' percepito, come in Germania e Francia, ''le riduzioni apportate ai tassi di interesse di politica monetaria da fine 2011 si sono tradotte sostanzialmente in tassi di interesse inferiori sui prestiti alle societa' non finanziarie, la trasmissione e' stata molto piu' lenta nel caso di Spagna e Italia, dove i tassi di interesse rimangono su un livello superiore a quello registrato nelle altre due grandi economie dell'area'', lo scrive la Bce nel Bollettino di agosto.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari